ROYAL MARA

Il Royal Mara è un lodge situato in una delle migliori posizioni all’interno della più esclusiva Mara North Conservancy. Si trova affacciato sul fiume Mara dove centinaia di ippopotami allieteranno le nostre giornate con i loro vocalizzi.

Conta solamente 8 tende, molto grandi e arredate con stile rustico ma elegante, e una veranda privata dove leggere un libro o ammirare il fiume.

Molto tranquillo, riservato e in prima posizione per fare ottimi game drive, il Royal Mara è il lodge a nostro avviso migliore dal punto di vista qualità-prezzo all’interno di quest’area.

Abbiamo provato noi stessi personalmente questa struttura e la consigliamo vivamente.

La Mara North Conservancy limita il numero di posti letto per acro di terra e il numero di visitatori che possono entrare, di fatto riducendo l’affollamento di veicoli. Gli ospiti spesso scoprono di essere l’unico veicolo in giro, gustando pienamente la natura incontaminata e genuina. La Conservancy vanta una delle più alte densità di leoni di tutta l’Africa. E siccome non è governata dalle stesse regole che si applicano ai parchi e riserve nazionali, offre la flessibilità di sperimentare qualcosa di profondamente autentico e di vedere e fare cose che non sono possibili nella Riserva Nazionale Masai Mara, come i safari a piedi, i safari notturni, i pasti nel bel mezzo della savana, e i fuori pista per avvicinarsi il più possibile agli animali, compresi i predatori, facendo sempre ovviamente attenzione a non disturbare.

E’ da scegliere al posto dei campi all’interno della Riserva Nazionale Masai Mara se l’obiettivo non è quello di vedere l’attraversamento sul fiume Mara di gnu e zebre durante la Grande Migrazione (da luglio a ottobre), evento difficile da vedere in questa zona, perchè le mandrie non si spostano più a nord. In ogni caso durante questo periodo anche qui vedremo grosse mandrie di erbivori in movimento. Per tutto il resto, alloggiare nella Conservancy presenta gli enormi vantaggi discritti sopra.

R

Ristorante

R

Lounge Bar

R

8 tende lusso

Share This